Il brano è tratto dal Concerto in fa minore BWV 1056 così strutturato:

1) Senza indicazione di tempo, fa minore, tempo 2/4.
2) Largo, la bem. maggiore, tempo c.
3) Presto, fa minore, tempo 3/8.

Organico: un clavicembalo, violino I e II, viola, basso continuo (violoncello, violone).

Durata media: circa 10 minuti.

Anno di composizione: 1742.

Alcune parti di questo concerto provengono da un concerto per violino in sol minore. Il celebre movimento centrale, caratterizzato da continui pizzicati dell’orchestra, deriva probabilmente da un perduto concerto per oboe e venne utilizzato dallo stesso Bach anche per la sinfonia di apertura della cantata Ich steh mit einem Fuß im Grabe BWV 156.

 


Sir Andras Schiff – Bach: Concerto in fa minore BWV 1056 – 2. Largo